Spiedino siciliano

image

image

Proprio ieri ho condiviso con voi la ricetta del crostino palermitano. Oggi parliamo di spiedino siciliano, un’ atra delizia della gastronomia siciliana da non confondere con gli spiedini di carne di cui scriverò molto presto. Vi do subito un consiglio: il ragù preparartelo il giorno prima.

INGREDIENTI

Pane raffermo o pane in cassetta, serviranno tre parallelepipedi per ogni “spitino” di 7 cm di lunghezza, 3cm di altezza e di base
Farina
3 uova
Un pizzico di sale
Pangrattato abbondante
Latte q.b.

PER IL RAGÙ

400 grammi tritato di carne di manzo
1 cipolla
1 carota
Un ciuffo di prezzemolo
80 grammi concentrato di pomodoro
50 grammi di parmigiano grattugiato
1 foglia di alloro
2 chiodi di garofano
200 grammi di piselli freschi al netto delle bucce (vanno bene anche i pisellini surgelati)
Olio extra vergine d’oliva
½ bicchiere di vino bianco
Sale e pepe q.b.
100 grammi di farina (per il legante)
140 grammi di acqua (per il legante)
Un pizzico di sale (per il legante)

PROCEDIMENTO

Prendete un tegame e ponetevi la cipolla, le carote e prezzemolo, aggiungendo poca acqua. Non appena l’acqua si sarà assorbita, aggiungete l’olio e ponetevi il tritato. Lasciate soffriggere, mescolando di tanto in tanto. Mano mano che il tritato si rosola, aggiungete il vino che lascerete sfumare. Aggiungete il concentrato di pomodoro, acqua, i chiodi di garofano e l’alloro. Mi raccomando di non dimenticare di eliminarli a fine cottura.Bollite, intanto i piselli, in acqua bollente e salata.

Aggiungete al ragù anche un paio di cucchiaini di zucchero , sale e pepe.Quando il ragù sarà pronto,  aggiungete il parmigiano e i piselli.

Prepariamo, a questo punto, il legante. Sciogliete la farina con l’acqua è un pizzico di sale. Otterrete un composto denso.

Riprendete il tegame con il ragù e a fiamma bassa aggiungetevi, mescolando cinque cucchiai di legante. Questa operazione vi consentirà di maneggiare meglio il ragù.

Bagnate le fette di pane nel latte e preparate gli spiedini infilzando, in modo alternato, il pane, una polpetta di ragù, un altra fetta di pane in uno stecchino di bambù . Quindi dovreste trovarvi tre fette di pane e due belle polpette di ragù.

image

Passate a questo punto gli spiedini  nella farina, poi nell’uovo battuto a cui avrete aggiunto un pizzico di sale, ripassate ancora nel pangrattato. Ripetete l’operazione, facendo così la doppia panatura.

Con molta delicatezza, eliminate pian piano gli stecchini.

Prendete una friggitrice e , in olio abbondante e ben caldo, cominciate a friggere gli spiedini.  Quando saranno dorati, i vostri spiedini saranno pronti.

Serviteli caldi!

 

Annunci

2 pensieri su “Spiedino siciliano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...