Le pecorelle di pasta di mandorle

A Palermo, non c’è Pasqua senza le pecorelle di pasta reale. Se ne trovano di tutti i tipi e dimensioni. Oggi vi propongo la ricetta di una vera delizia.

INGREDIENTI (Pasta reale)

1 chilo farina di mandorle
1 chilo di zucchero
250 grammi di acqua
½ bustina di vaniglia
Coloranti per alimenti
Stampo per pecorelle (esiste in diverse dimensioni)

PROCEDIMENTO

 Per prima cosa, sciogliete lo zucchero nell’acqua , mantenendo la fiamma bassa. Mescolate il tutto. Non appena vi accorgete che lo zucchero comincia a filare, unite la farina di mandorle e la vaniglia.Continuate a mescolare fino a quando il composto sarà ben amalgamato e si stacchi dalla pentola.

A questo punto, toglietelo dal fuoco, lasciatelo raffreddare e versatelo su un piano leggermente inumidito(l’ideale sarebbe se fosse di marmo). Lasciate raffreddare e cominciate a  lavorarla fino a quando non ottenete un impasto compatto e liscio.Dopo aver preparato la pasta reale , prendetene un peso e devi la forma di una pera.

Prendete lo stampo e rivestitelo di pellicola per alimenti. In questo modo sarà più facile rimuovere la pecorella dallo stampo.

ricetta pecorella di marzapane ripiena di pistacchio  (11)_thumb[1].jpgControllate che la pasta aderisca in tutta la superficie dello stampo, avendo cura di lasciar uscir fuori una parte che servirà per l’altra parte dello stampo. Pressate per bene e sformate la vostra pecorella. Correggete, se ci sono, le imperfezioni.

A questo punto non vi resta che decorare la vostra pecorella con i colori alimentari!

copia-di-sany0611.jpg

 

 

Annunci

3 pensieri su “Le pecorelle di pasta di mandorle

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...