Gioele e il Quaderno del tempo libero

Nella mia vita da insegnante, più volte, ho avuto alunni affetti da autismo. Alcuni non parlavano, altri ricercavano l’attenzione dei compagni, altri ancora erano aggressivi.

Gioele è un ragazzino come tanti della sua età. Attraverso i suoi occhi, possiamo provare a comprendere come vive una persona autistica e ad entrare in un mondo, a volte, iperscrutabile.

gioele-2-la-periferia-romana-l-ambiente-dove-gioele-viveorig_main.jpg

Gli scatti sono stati realizzati da Fabio Moscatelli e il libro curato dallo Studio Doll’s Eye Reflex di Irene Alison.

Il progetto del quaderno del tempo libero nasce da un incontro fra due anime: un fotografo ed un bambino. Il fotografo vuole guardare la realtà con gli occhi di Gioele, mentre il bambino vuole provare ad uscir fuori da quel suo mondo, varcare la porta con la mano tesa di un amico.

34b70e90864f4e350d9f106931c1370forig_main.jpg

 Molto spesso, le pellicole cinematografiche danno un’immagine dell’autistico fuorviante: geniale e di successo ma non è sempre così. Alcuni, in effetti, riescono a costruirsi un futuro, ma per altri, invece, si prospetta una vita di solitudine. Per molti autistici è difficile restare seduti a tavola, vestirsi da soli, condurre una vita normale.
Il fotografo Moscatelli descrive Gioele così: “E’ autistico, che è un po’ come essere una casa senza porta: dall’interno non si può uscire, e da fuori non si sa come varcare la soglia. Lui, però, sta alla finestra. Guarda, osserva. E da lì, scatta foto del mondo come lo vede: troppo vicino o troppo lontano, spesso in movimento veloce, a volte amico, a volte impossibile da decifrare.”

 

gioele-5-il-piccolo-gigante-ancora-innamorato-di-giostre-non-pi-adatte-a-luiorig_main.jpg

Gli scatti mettono in luce il passaggio dall’infanzia all’adolescenza, anni cruciali per il modo in cui cambiano le relazioni, il rapporto con il proprio corpo, le conflittualità di un’età complicata per tutti e ancor di più per un ragazzo autistico.

gioele-6-raramente-ho-visto-gioele-triste-un-bambino-allegro-sempre-pronto-a-ridere-e-sorridereorig_main.jpg

Negli occhi di Gioele, ho visto gli occhi di Paola, Francesco, Giorgio, Miriam, ragazzi alla ricerca della propria identità e del proprio posto nel mondo.

 

 

Annunci

7 pensieri su “Gioele e il Quaderno del tempo libero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...