1 Febbraio 1946: le donne al voto

La storia delle donne è “Una storia di relazioni, che chiama in causa tutta la società, che è storia dei rapporti tra i sessi, e dunque anche degli uomini”.
(George Duby e Michelle Perrot, curatori di Storia delle donne in Occidente, Laterza)

Oggi non è un giorno come tanti altri. Ricorre un anniversario molto importante per il mondo femminile. Il primo febbraio, alle donne italiane,  è stato concesso di poter votare. Essere donna non è sempre stato facile, imprigionate in un ruolo, in un vestito o semplicemente in un corpo.

E’ il primo febbraio e le donne, vestite a festa, si mettono in fila per votare. Fanno un gesto che fino ad un trentennio prima era pressoché impossibile.

Da quel momento la strada che intraprenderà il mondo femminile sarà  costantemente in lotta per la  conquista di altri ruoli e di pari opportunità nel tentativo di conquistarsi un posto nella società, in famiglia ed in tutti i luoghi possibili.

donne.jpg

Ma chi sono le donne oggi?

Probabilmente la mia opinione non sarà condivisibile, ma ho la netta sensazione che ci siamo mascolinizzate come e più degli uomini stessi, perdendo di vista la nostra stessa identità. Dovremmo, forse, riscoprire il genio femminile, ciò che realmente  ci contraddistingue come donne.

Annunci

2 pensieri su “1 Febbraio 1946: le donne al voto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...