Giornata della memoria 2016

Sono passati tanti decenni dalla seconda guerra mondiale e dalla tragedia dell’Olocausto. Ogni anno c’è una giornata che serve per fare memoria e non dimenticare ciò che è accaduto. Eppure mi colpisce osservare come le nuove generazioni, pur essendo molto sensibili di fronte ad una tragedia così sconvolgente e assurda, la vivono con una sorta di distacco, come se non riuscissero a rendersi conto che ciò che è accaduto è stata la vita reale di molti nonni, bisnonni e familiari.

16998598.jpgb1-lista-degli-averi.gif

Ho trovato interessante e molto stimolante la testimonianza di Helga Weissova. Circa 71 anni fa, era soltanto una bambina alla quale era stato chiesto di disegnare ciò che vedeva.

e1-il-dormitorio.gif

Era il 1941 ed Helga e la sua famiglia erano stati rinchiusi nel campo di concentramento di Terezin, un luogo di smistamento verso Auschwitz o Mauthausen. Helga, all’epoca, aveva 12 anni e obbedì al padre che le aveva detto di disegnare tutto e annotare ciò che le sembrava importante.

weissova_terezin1.jpg

 Di fronte a questi disegni, ci si trova davanti all’ abominio visto con gli occhi di una bambina: “A ogni persona era concesso un bagaglio di 50 chili . In un disegno si legge: “All’inizio, dovevamo dormire sul pavimento e ogni persona aveva circa un metro quadrato e mezzo a disposizione. Più tardi furono costruiti dei letti a castello a 3 piani”.

logo_162.jpg

Helga vi rimase per circa tre anni.

Forse questi disegni, più di un film, riescono ancora oggi a comunicare, in un linguaggio pulito, fatto di matite e colori,  che purtroppo l’Olocausto è accaduto veramente e ha distrutto la vita non solo di molti, ma di tutti!

Annunci

6 pensieri su “Giornata della memoria 2016

  1. Disegni che parlano da soli… faccio parte di una delle ultime generazioni, e posso testimoniare che forse c’è anche una componente di disinteresse da parte di alcuni purtroppo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...