Ritratti a matita

Probabilmente se avessimo visto queste immagini in una qualche pubblicità,  ci avrebbe colpito la bellezza degli scatti.Saremmo, però, stati tratti in inganno.

nva-16.jpg

Solitudine, tristezza, una vita di lavoro. Le immagini che vi propongo non sono fotografie, ma ritratti a matita che, in modo sconcertante e straordinario, si rivelano in tutto il loro realismo. 2012_03_the_amazing_picture_drawn_pencil-006copia.630x360.jpg

L’autore di questi ritratti si chiama Paul Cadden e si definisce un’artista iperrealista. In un’intervista recente, il pittore scozzese ha spiegato come la sua forma d’arte cerchi di cogliere le storie che un volto, a volte in modo inconsapevole,  porta con sé.

Questo aspetto spiega i particolari delle mani, l’intensità dello sguardo, le rughe che solcano il volto, segni di una vita reale.

La sua tecnica prende spunto dal fotorealismo di recente ritornato alla ribalta  grazie ai social network.Si tratta di una tecnica pittorica che impiega più fotografie per la realizzazione dell’opera, creando così un maggiore impatto emotivo su chi si ferma ad osservarla, quasi a voler suggerire di soffermarsi ancora una volta per entrare in contatto con l’altro: un volto, un’emozione, una storia da raccontare.

after.jpg

Annunci

2 pensieri su “Ritratti a matita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...