Quante urla ancora?

La giornata di oggi è un monito a non cadere ancora nella follia dell’odio…i morti sono morti, restano i vivi, i sopravvissuti le cui ferite rimangono per sempre. Ogni giorno si dovrebbe fare memoria, non solo per non dimenticare ma per ricordarsi chi e’ l’uomo, chi sono i fratelli. Purtroppo questa lezione non l’abbiamo ancora appresa del tutto e, osservando, la realtà che ci circonda, c’è tanto lavoro da fare!

image

Ed è lo scricchiolio di sassi e terra e ossa e macerie
a non farmi più dormire. Il colpo di cannoni
a ripetizione, a ritmo di una danza tribale, inesauribile
mai stanca, non si ferma, non si ferma mai.
Cascate di luci che spaccano, devastano, tuonano e
lacrimogeni per fermare i pianti non esistono, purtroppo.
Un bambino, camminava vestito della sua pelle
e alle sue spalle una fotografia da reportage,
chilometri di solitudine e polvere a ricoprirla inutilmente,
non piangeva, solo non si capacitava di quanto successo,
di quale dio avesse dato il permesso per quello scempio,
se il loro, o un altro. Si fermò di colpo,
notò una mano squarciata a terra, separata dal corpo
a cui una volta serviva. Riconobbe un anello inserito
sull’anulare e lo smalto bruciacchiato
emanava un odore quasi dolciastro, come il sangue.
Prese l’anello, ci giocò per un attimo, forse due,
poi al suo interno, lesse il nome di suo padre.
Prese la mano e ingoiò l’anello, così nessuno
lo avrebbe preso, ma la mano, quella mano,
non avrebbe più accarezzato il volto di suo figlio.
Ed è lo scricchiolio di sassi e terra e ossa e macerie
a non farlo più dormire. Il ricordo d’una madre
strappata, di urla che coprono ogni risata, una guerra
mai stanca, non si ferma, non si ferma mai.
Nicolas Alejandro CUnal
image

Annunci

Un pensiero su “Quante urla ancora?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...